Il Free Wi-Fi oramai è diventato un fattore fondamentale per la scelta di una struttura ricettiva, e  rappresenta un benefit importantissimo che non aggiunge molto alle voci di spesa.

Molti viaggiatori, non solo “business travelers”, considerano questo fattore un aspetto fondamentale a cui non vogliono rinunciare durante il loro soggiorno.

In base a diverse indagine condotte, inoltre, il free wi-fi risulta essere il primo benefit che i viaggiatori cercano quando prenotano una camera, e che una cattiva esperienza del Wi-Fi influenza negativamente il ritorno in futuro presso quella specifica struttura mentre una positiva esperienza con il Wi-Fi ne favorisce la propensione a ritornare.

Poi, soprattutto con il successo che ormai ha raggiunto Internet, grazie al quale si possono acquistare biglietti per musei, teatri e qualsivoglia attività turistica, il Free Wi-Fi è recepito dai viaggiatori come un servizio “basic” al pari dell’aria condizionata e spesso gli hotel di categoria inferiore vengono preferiti a hotel di categoria superiore che ancora offrono Internet a pagamento. Inoltre, la connessione Wi-Fi accresce la visibilità della struttura oltre a rappresentare un ottimo strumento per ottenere recensioni dai viaggiatori.

Tra l’altro, anche amministrazioni locali ed enti pubblici hanno iniziato ad installare reti Wi-Fi gratuite per offrire la connettività ai cittadini e favorire il turismo, infatti, alcune città come Roma, Milano, Genova e Bologna hanno già attivato postazioni wireless e nei prossimi mesi ne attiveranno ancora altre per soddisfare le richieste di chi chiede internet nei luoghi pubblici.
Addirittura a Londra è stato lanciato l’innovativo servizio Cab Wifi, il quale consente ai clienti-utenti dei taxi londinesi di rilassarsi e sfruttare il tempo a bordo navigando su Internet o dialogando su Skype, senza preoccuparsi delle tariffe roaming, difatti, gli utenti dovranno vedere 15 secondi di pubblicità per accedere a 15 minuti di servizio internet gratuito.